Blefaroplastica

Concetti generali sulla Blefaroplastica

La blefaroplastica è un intervento finalizzato a rimuovere l’eccesso di cute palpebrale, eventualmente associato alla rimozione del grasso periorbitario che protrude verso l’esterno, conferendo all’occhio un aspetto gonfio e appesantito.
Viene eseguito ambulatorialmente o in regime di day surgery, in anestesia locale con sedazione.

Chi mai amò che non abbia amato al primo sguardo?

William Shakespeare

L'INTERVENTO

La blefaroplastica può essere eseguita sia sulle palpebre superiori che inferiori, anche nello stesso tempo. Residuano cicatrici minime, occultate nelle naturali pieghe palpebrali. Nonostante vi sia un inevitabile gonfiore post operatorio e con presenza di ecchimosi il risultato è buon si dall’inizio e tende a migliorare durante la settimana per poi stabilizzarsi nelle successive. All’intervento esitano sottili cicatrici lungo il bordo ciliare che nel giro di pochi mesi risulteranno praticamente invisibili. L’intervento non interferisce con le capacità visive.

Nel caso in cui non vi sia un eccesso cutaneo e l’aspetto stanco dell’occhio sia dovuto solo alla presenza del grasso erniato verso l’esterno, sarà opportuno rimuovere le sole ernie adipose mediante un accesso dal lato congiuntivale della palpebra: si parla di blefaroplastica inferiore trans-congiuntivale. In questo caso non sarà necessario mettere alcun punto di sutura.

La guida dell’automobile potrà essere ripresa dopo 1 settimana; le attività sportive leggere dopo 2 settimane; le attività sportive vigorose dopo 4 settimane. Il lavoro potrà essere ripreso generalmente dopo 6-10 giorni dall’intervento. Bisognerà evitare l’esposizione diretta delle palpebre al sole per almeno 3 mesi (occhiali scuri o crema con filtro a schermo totale).

In alcuni casi i pazienti candidati alla blefaroplastica superiore oltre ad avere un eccesso cutaneo presentano una ptosi del sopracciglio, in particolare nella sua porzione laterale. In questi casi è opportuno associare l’intervento di lifting del sopracciglio che prevede due tipi di approccio: quello diretto mediante un’incisione nella porzione più alta del sopracciglio o quello transtemporale, più comunemente preferito, caratterizzato da un’incisione piccola nel capillizio che rimane nascosta e attraverso la quale viene sollevato il sopracciglio.

INTERVENTI ASSOCIATI

  • Lipofilling
  • Lifting medio-facciale
  • Lifting superiore o fronto-temporale

TIPO DI ANESTESIA

Locale/locale con sedazione

DEGENZA

Day Surgerury o 1 notte

Per maggiori informazioni o per fissare un appuntamento

Compila il form sottostante, ti risponderemo in breve tempo

Inviando la richiesta accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web. Ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 (di seguito “Codice Privacy”) e dell’art. 13 del Regolamento (UE) 2016/679 (di seguito GDPR 2016/679).