Mastoplastica riduttiva

Concetti generali sulla Mastoplastica riduttiva

Problemi di postura, mal di schiena e irritazioni cutanee: oltre a questi disagi un seno troppo voluminoso e pesante può causare lievi o pesanti difficoltà di relazione. La chirurgia plastica, diminuendo la quantità di tessuto ghiandolare in eccesso e correggendo la normale caduta delle mammelle, dovuta al peso eccessivo, fornisce in questo senso una soluzione definitiva, mediante la mastoplastica riduttiva.
L’intervento consiste nella riduzione chirurgica delle dimensioni del seno, che viene rimodellato e insieme collocato in sede corretta. È consigliato a donne con seno non solo voluminoso, ma anche cadente, entrambe condizioni che, a parte i problemi fisici, danneggiano spesso la vita sociale, l’attività e le scelte sportive e la libertà nell’abbigliamento.
L’operazione è eseguita mediante rimozione della cute, della ghiandola e del tessuto adiposo in eccesso, rimodellamento dei tessuti residui e riposizionamento del complesso areola-capezzolo.

La metodica più comune comporta l’asportazione di parte della ghiandola mammaria, del grasso sottocutaneo e della cute in eccesso e il contestuale sollevamento dell’areola e del capezzolo. Tutto ciò richiede multiple incisioni che comportano una cicatrice finale a “T invertita”, ossia una cicatrice in sede periareolare, prolungata verticalmente dal bordo inferiore dell’areola fino al solco sottomammario ed estesa trasversalmente a  tutto il solco. Occasionalmente, in caso di mammelle meno voluminose, le cicatrici potranno essere limitate all’areola o estendersi anche al tratto verticale compreso tra l’areola e il solco sottomammario, senza il tratto trasversale. Al termine dell’intervento verranno posizionati due drenaggi aspirativi e una medicazione elasto-contenitiva.

DECORSO PRE-OPERATORIO

Prima di sottoporsi ad intervento chirurgico saranno necessari esami ematici con la coagulazione, elettrocardiogramma e nello specifico un esame strumentale delle mammelle come ecografia o mammografia.

INTERVENTI ASSOCIATI

  • Liposuzione
  • Body contouring

TIPO DI ANESTESIA

Generale

TEMPO DI DEGENZA

1-2 giorni

DECORSO POST-OPERATORIO

Nel primo periodo post-operatorio potrà essere avvertito un dolore solitamente controllabile con comuni analgesici. I drenaggi verranno rimossi dopo 24-48 ore a seconda dei casi. Contestualmente alla rimozione dei drenaggi, verrà tolta anche la medicazione e sostituita con un reggiseno elastico di tipo sportivo, che dovrà essere indossato giorno e notte per almeno un mese, massaggiando il seno 3 volte al giorno. Si consiglia riposo a casa con il busto rialzato per una settimana, dopo i quali sarà possibile riprendere l’attività lavorativa. Per la prima settimana si sconsiglia la guida di veicoli e per due settimane bisogna evitare di sollevare pesi e di compiere ampi movimenti con le braccia. Per circa un mese evitare l’attività sportiva e l’esposizione diretta al sole o a fonti di calore.
Inizialmente le mammelle appariranno più piene nei quadranti superiori, ma tenderanno ad assumere un aspetto più naturale con maggiore rotondità dei quadranti inferiori nei due mesi successivi. Per valutare il risultato definitivo sarà necessario attendere almeno 6 mesi: dopo tale periodo, se necessario, sarà possibile effettuare eventuali ritocchi per eliminare difetti residui.

Per maggiori informazioni o per fissare un appuntamento

Compila il form sottostante, ti risponderemo in breve tempo

Inviando la richiesta accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web. Ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 (di seguito “Codice Privacy”) e dell’art. 13 del Regolamento (UE) 2016/679 (di seguito GDPR 2016/679).