Mastopessi

Concetti generali sulla Mastopessi

È l’intervento chirurgico che permette di rimodellare ed innalzare le mammelle divenute cadenti.
Con il passare del tempo si verifica una naturale e progressiva discesa del seno, associata o meno ad una riduzione di volume della ghiandola mammaria dovuta a diversi fattori come l’invecchiamento, variazioni di peso, forza di gravità, gravidanze e allattamenti che provocano una perdita progressiva di tono del sistema di sospensione mammario e conseguente caduta del seno.
La procedura consiste nell’asportazione di pelle in eccesso, rimodellamento della ghiandola mammaria e riposizionamento del complesso areola-capezzolo nella posizione ideale.

In base grado della ptosi mammaria cambierà la tecnica chirurgica. Se il seno ha perso solo un po’ di volume risultando afflosciato potrà essere sufficiente l’inserimento di protesi ridonando la forma conica. Nei casi di lieve ptosi sarà necessaria una riduzione di cute per ridare la forma corretta mediante l’asportazione di un anello cutaneo periareolare creando una cicatrice attorno all’areola. Le mammelle con grado intermedio di ptosi possono essere corrette mediante la rimozione di cute attorno all’areola e della zona sottostante risultandone una cicatrice verticale oltre a quella periareolare. In una ptosi mammaria più importante si provvederà all’asportazione della cute dei quadranti inferiori e cicatrice finale a “T invertita”, ossia estesa non solo ai tratti periareolare e verticale, ma anche al solco inframammario. Infine nel caso in cui alla caduta del seno si associ una riduzione di volume mammario si può associare una mastoplastica additiva mediante l’inserimento di una protesi, solitamente di piccole dimensioni e su un piano sottomuscolare.

DECORSO PRE-OPERATORIO

Prima di sottoporsi ad intervento chirurgico saranno necessari esami ematici con la coagulazione, elettrocardiogramma e nello specifico un esame strumentale delle mammelle come ecografia o mammografia.

INTERVENTI ASSOCIATI

Lipofilling in diverse sedute

TIPO DI ANESTESIA

Generale

TEMPO DI DEGENZA

1-2 giorni

DECORSO POST-OPERATORIO

Buon controllo del dolore con analgesici comuni. Nel caso siano stati messi dei drenaggi, questi verranno rimossi dopo 24-48 ore a seconda dei casi. Contestualmente alla rimozione dei drenaggi, verrà tolta anche la medicazione esterna verrà sostituita da un reggiseno elastico tipo sportivo. Si consiglia di riposare con il busto sopraelevato per almeno 7 giorni per poi riprendere l’attività lavorativa. Durante la prima settimana occorre evitare di sollevare pesi, ampi movimenti con le braccia e la guida di veicoli. Indossare il reggiseno per 30 giorni giorno e notte, massaggiando il seno 3 volte al giorno. Evitare inoltre l’esposizione al sole o a fonti di calore. La durata del risultato è legata ai cambiamenti del corpo che normalmente si verificano nel corso di una vita: la cute mammaria, anche se distesa dall’intervento, rimane soggetta ai naturali processi di invecchiamento e allo stiramento prodotto dal peso delle mammelle. In alcuni casi potrà, quindi, rendersi opportuno un nuovo intervento correttivo per ripristinare la corretta forma del seno.

Per maggiori informazioni o per fissare un appuntamento

Compila il form sottostante, ti risponderemo in breve tempo

Inviando la richiesta accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web. Ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 (di seguito “Codice Privacy”) e dell’art. 13 del Regolamento (UE) 2016/679 (di seguito GDPR 2016/679).